Appalti Trenitalia truccati: 16 arresti e 42 persone indagate

Appalti truccati per i servizi Trenitalia, 16 arresti e 42 indagati in tutta Italia. Nove persone sono finite in cella e sette ai domiciliari. In carcere imprenditori e dipendenti dell'azienda campana di trasporto pubblico Sepsa. Ai domiciliari funzionari di Trenitalia e imprenditori. L'operazione della polizia, denominata «Espresso» è scattata alle prime luci dell'alba. «Sono una escort, più mi paghi e più te ne faccio, più mi paghi e la prestazione è maggiore». È un passaggio delle intercettazioni contenute negli atti dell’inchiesta fiorentina che ha portato agli arresti. La conversazione telefonica è fra due tecnici di Trenitalia e, secondo gli investigatori, conferma la corruzione. Nell'ultimo anno e mezzo sono otto gli appalti finiti nel mirino della procura di Firenze, 56 le perquisizioni in corso. Secondo gli investigatori della squadra mobile di Firenze e della Polfer toscana, funzionari e dipendenti di società a partecipazione pubblica e imprenditori concorrenti avevano formato un’organizzazione per falsare le gare d’appalto. Trenitalia sottolinea che aveva già allontanato i funzionari coinvolti.