Appello ai milanisti: «Facciamo vedere che ne è valsa la pena»

Galliani ringrazia il sindaco De Corato: «Ottima soluzione»

«San Siro “apre” per voi, facciamo vedere che ne è valsa la pena». Il Milan passa la palla agli abbonati: sul sito internet della squadra, non appena è stato ufficiale l’ok della prefettura ai milanisti in possesso della tesserà d’abbonamento, la società non ha nascosto che «il Milan ha già raggiunto un risultato per certi versi, viste le premesse, “miracoloso”, grazie all’impegno e alla determinazione del club, del consorzio di San Siro e della città che ha lottato per il pubblico». «Soddisfazione» da parte dell’amministratore delegato Adriano Galliani che ha «ringraziato», tra gli altri, il sindaco di Milano e ha «applaudito il grande lavoro di tutti».
È «giustissimo far entrare gli abbonati del Milan» concorda Aldo Spinelli, il presidente del Livorno, la squadra che oggi si scontra in campo contro i rossoneri: «I club - continua - non hanno fatto nulla, non meritano di essere penalizzati. Sono molto felice, non penso assolutamente che l’ambiente finirà per penalizzarci». «Fa piacere che le luci a San Siro non si spengano». Citando la nota canzone di Roberto Vecchioni, il vicesindaco Riccardo De Corato definisce la «migliore soluzione che si potesse adottare in un frangente del genere» quella presa del prefetto, che ha ringraziato «per aver lavorato in questi giorni alla ricerca della soluzione. Giocare a porte chiuse avrebbe danneggiato l’immagine della città e di uno dei piu grandi stadi del mondo». Milano, sottolinea il presidente del consiglio comunale, Manfredi Palmeri, «si è dimostrata all’altezza della situazione. È stata data una risposta immediata a una situazione di emergenza che paradossalmente rischiava di penalizzare chi ha dimostrato di avere le carte in regola».