Appello di Cuffaro a socialisti e liberali

«I partiti di tradizione socialista e liberale si candidino con la coalizione di centrodestra per evitare di perdere il proprio simbolo e la propria identità e dove, certamente, troveranno rispetto per la loro cultura e la loro tradizione». Questo l’appello rivolto ai partiti di ispirazione socialista e liberale da parte di Salvatore Cuffaro, presidente della Regione Sicilia e ricandidato alla presidenza per la Cdl alle elezioni del 28 maggio. Cuffaro ha anche ricordato che «la legge regionale siciliana impone ad alcuni partiti minori, sia pure con grandi tradizioni, di allearsi con altre forze politiche rischiando, però, di perdere il proprio simbolo e la propria identità». Cuffaro non ha fatto alcun riferimento diretto alla vicenda della candidatura di Salvatore Lombardo che sta creando delle polemiche tra Rifondazione comunista e la Rosa nel Pugno ma ha comunque offerto al candidato in sospeso un posto nella propria lista: «Conosco Lombardo e sono pronto ad accoglierlo nella mia lista per rimediare a un caso di giustizialismo ancora vivente in alcuni partiti».