Appiah o Davids, il colpo per decorare la torta rossoblù

La settimana che è appena iniziata porta alla partita con il Milan, ma potrebbe portare anche a qualcos'altro. Un acquisto, un ultimo colpo, non la ciliegina ma una decorazione ad una torta che i tifosi ammirano con piacere e non vedono l'ora di gustare. Un acquisto prima sussurrato dal presidente Preziosi nella giornata di sabato e poi mai smentito fino in fondo che potrebbe a dare ulteriore peso al centrocampo. Se infatti il calciomercato si è ufficialmente chiuso con quel lancio del supplemento del contratto di Milito in quella incredibile serata di lunedì 1 settembre è vero anche che le società di calcio possono tutt'ora tesserare giocatori privi di contratto. Ed è così su due nomi che si sono concentrate le attenzioni rossoblu.
Uno è noto ed è da tempo sotto osservazione, l'altro è nuovo, ma solo fino ad un certo punto. Da una parte si parla di Stephen Appiah, centrocampista di 28 anni, svincolatosi dai turchi del Fenerbahce e pronto a trovare una sistemazione in Italia. Per lui si era fatta avanti la Juve e ora, oltre al Genoa c'è il Torino. Il giocatore garantirebbe qualità e quantità anche se ci sono perplessità sulle sue condizioni fisiche: dopo l'operazione al ginocchio è stato infatti colpito da una tromboflebite. Dall'altra parte c'è invece il nome suggestivo di Edgar Davids. Il mediano olandese all'età di 35 anni e con una lunga militanza nel campionato italiano con Milan, Juve e Inter, ha appena concluso la sua avventura di due stagioni con l'Ajax. Davids è fisicamente integro e potrebbe dare quel peso in più al centrocampo che in qualche caso è sembrata mancare. Nomi altisonanti per il centrocampo che però ha registrato fortunatamente il ritorno in campo di Paro. Sabato a Bellinzona il centrocampista astigiano ha corso mostrando segnali di crescita. Insomma in vista del Milan Gasperini con il ritorno di Milanetto potrà tornare a scegliere anche nel cuore del centrocampo assieme ai ritorni in difesa degli under 21 Bocchetti e Criscito che Lippi ha definito possibili azzurri del futuro.
Intanto oggi assieme alla preparazione rossoblu, inizia la prevendita dei biglietti. In seguito alle determinazioni assunte dall'Osservatorio e dalla Prefettura, i tagliandi saranno venduti esclusivamente nella provincia di Genova e ai soli residenti. Previa esibizione del documento d'identità in originale, potrà essere acquistato un solo biglietto a persona al Genoa Store (Largo XII Ottobre 37/41r.) e in altri nove punti vendita, con divieto di cessione a terzi. Al posto dei sostenitori ospiti, il settore 6 sarà aperto agli Under 14, che potranno ritirare gratuitamente un titolo di accesso al Genoa Store.