Apple batte Samsung: prima negli smartphone

Mentre Nokia e la Rim del Blackberry navigano in un mare in tempesta, Apple e Samsung si divertono a superarsi, di trimestre in trimestre, per numero di smartphone venduti. E se nei tre mesi appena conclusi, gli ultimi del 2011, l’iPhone di Apple ha superato il Galaxy di Samsung (37 contro 36,5 milioni di prodotti venduti) il colosso coreano diventa, per la prima volta, il costruttore più importante a livello annuale nel settore degli smartphone.
Non c’è dubbio che il 2011 sia stato l’anno dell’affermazione sul mercato del cellulare intelligente (smartphone). Un settore che non ha sentito la crisi crescendo del 63% e sfiorando il mezzo miliardo di unità consegnate. Nell’anno appena concluso la società coreana ha venduto 97 milioni di smartphone (con un portafoglio ampio di prodotti) seguita a ruota da Apple, che di prodotto ne ha praticamente uno solo, l’iPhone. Decisamente distanziata Nokia, che nel 2010 era leader anche nel settore smartphone con oltre 100 milioni di cellulari di questo tipo venduti. Per il 2011 le cose sono andate diversamente e, pur facendo registrare un miglioramento nell’ultimo trimestre, dopo l’uscita della serie Lumia equipaggiata con il sistema operativo Windows di Microsoft, ha chiuso l’anno con 77 milioni di smartphone venduti, ossia in calo del 23% contro le performance record di Apple (+96%) ma sopratutto di Samsung, +278% rispetto al 2010. Apple con 37 milioni di iPhone venduti si aggiudica comunque il primato per il quarto trimestre del 2011 con una crescita del 117% rispetto a quello precedente grazie sopratutto al lancio dell’iPhone 4S necessario per reggere la concorrenza del Samsung Galaxy S II. Il successo di Apple è stato confermato dagli utili: 12,1 miliardi di dollari, uno dei risultati più brillanti nella storia delle aziende americane. Ma anche Samsung non può lagnarsi avendo fatto segnare un profitto di 3,6 miliardi nell’ultimo trimestre dell’anno.