Apple delle meraviglie: utile cresciuto dell'82% "Siamo entusiasti, boom di Iphone e Ipad"

Clamoroso successo per la casa di Cupertino, nell'ultimo anno le vendite dei melafonini sono aumentatedel 142 per cento, quelle dei tablet del 183 per cento. E ora la mela morsicata punta all'accordo con China Mobile, la più grande compagnia telefonica del mondo

Milano - Un annata favolosa. La vendemmia 2010 della casa di Cupertino è stata memorabile. L'iPad e l'iPhone spingono Apple che chiude un terzo trimestre record, il trimestre "migliore di sempre". E il titolo vola in Borsa, dove supera per la prima volta 400 dollari. L'utile netto di Apple è più che raddoppiato a 7,31 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 3,25 miliardi di dollari dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi sono risultati pari a 28,57 miliardi di dollari a frone dei 15,70 miliardi di dollari del 2010. Il margine lordo è stato del 41,7%, rispetto al 39,1% registrato nello stesso trimestre di un anno fa. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 62% del fatturato trimestrale. Apple sta cercando di rafforzarsi in Cina, con un accordo per l'iPhone con China Mobile, la maggiore compagnia telefonica al mondo. Gli iPhone venduti sono stati 20,34 milioni di unità, il 142% in più rispetto all'anno scorso. Apple ha venduto 9,25 milioni di iPad, ovvero il 183% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Apple ha venduto 3,95 milioni di Mac, con un aumento del 14% rispetto allo stesso periodo del 2010. "Siamo entusiasti di annunciare il nostro miglior trimestre di sempre con fatturato in crescita dell'82% e utile in crescita del 125%" afferma l'amministratore delegato di Apple, Steve Jobs. "Al momento siamo concentrati, e ne siamo entusiasti, nel portare iOS 5 e iCloud ai nostri utenti questo autunno".

"Successione? Cavolate..." Rumors sulla possibile successione di Jobs si sono diffusi prima della diffusione dei risultati trimestrali. Secondo il Wall Street Journal, alcuni membri del board di Apple avrebbe valutato un piano di successione. Jobs ha liquidiato le indiscrezioni: "ritengo che siano cavolate". "Siamo estremamente soddisfatti delle nostre performance che hanno portato un cash flow trimestrale dalle operations di 11,1 miliardi di dollari, e un aumento del 131% anno su anno" osserva il chief operating officer di Apple, Peter Oppenheimer. "Guardando avanti al quarto trimestre dell'anno fiscale 2011, ci attendiamo un fatturato di circa 25 miliardi di dollari e un utile per azione diluita di circa 5,50 dollari".