Apple Salta la testa del papà dell’iPhone

Saltano le teste alla Apple dopo le critiche sul design dell’antenna del nuovo iPhone. Mark Papermaster, il top manager responsabile dell’hardware degli iPhone e iPod, ha lasciato e sarà sostituito da Bob Manfield, finora responsabile dei pc Macintosh. A luglio l’amministratore delegato Steve Jobs si era dovuto scusare con i clienti e aveva promesso di risolvere l’«Antennagate», come è stato ribattezzato sui blog il problema dei nuovi telefonini che non hanno segnale quando vengono impugnati in alcune posizioni.
Nei giorni scorsi era anche emerso che l’iPhone e altri prodotti Apple sono vulnerabili agli attacchi degli hacker che, a causa di alcune falle nel sistema operativo, potrebbero appropriarsi dei dati degli utenti e intercettare le loro conversazioni. L’allarme è stato lanciato dal sito web della Certa, l’Authority francese per la sicurezza informatica.