Approvata la proroga del condono edilizio

Il consiglio regionale del Lazio ha approvato la proroga del condono edilizio con il pagamento della seconda e della terza rata al 30 ottobre e al 2 maggio.
«Un provvedimento importante perché garantisce tempi più elastici per il pagamento degli oneri di urbanizzazione relativi alle domande di condono edilizio e in questa maniera consente ai Comuni di avere più certezze sulle entrate», commenta il consigliere Ds Giovanni Carapella.
«Con questo provvedimento - spiega Carapella - il centrosinistra alla guida della Regione Lazio si pone, a livello nazionale, all’avanguardia nel sostenere l’azione di autorecupero dei quartieri abusivi e la lotta ad ogni nuovo abusivismo. In questa maniera gli oneri potranno essere pagati dai cittadini attraverso le associazioni consortili di recupero urbano in quei Comuni che, come Roma e Aprilia, hanno promosso le opere a scomputo; ferma restando la non sanabilità di abusi all’interno dei parchi, sono delegate ai Comuni le competenze per esaminare le pratiche di condono su aree assoggettate a vincoli».
«Giudico favorevolmente la proroga al condono edilizio approvata dal Consiglio regionale, che non modifica l’impianto della normativa varata da Storace, perché va incontro ai cittadini meno abbienti» commenta il capogruppo della Lista Storace alla Pisana, Fabio Desideri. «Il provvedimento - ha proseguito Desideri - permetterà ai comuni di avviare definitivamente il recupero e la riqualificazione di ampie porzioni di territorio aggredite dall'abusivismo, con la creazione di infrastrutture e di opere di urbanizzazione».