Apre in Bicocca un nuovo nido per 60 bambini

Si partirà con 60 posti: un terzo (20) per i bimbi del quartiere, 8 a testa alle tre aziende (Deutsche Bank, Pirelli e Pirelli Real Estate) che hanno partecipato al progetto, il resto all’università Bicocca, «motore» dell’iniziativa. Si completerà così il nuovo asilo nido «Bambini Bicocca» che aprirà a settembre in via Thomas Mann, alla scuola elementare Pertini.
«Ricordo gli striscioni contro il Comune appesi ai cancelli due anni fa, quando si protestava per la chiusura dell’edificio - ha raccontato Bruno Simini, assessore comunale all’Educazione, alla presentazione della nuova struttura -. Ora annunciamo la nascita di un nuovo asilo, sono emozionato. La collaborazione con università e privati? Un ottimo esempio del “modello Milano”, che stavolta potrà contare sulla collaborazione scientifica dei docenti della Bicocca».
Al suo fianco, nella sala delle Tempere di Palazzo Marino, c’erano Marcello Fontanesi, rettore dell’università Bicocca, e Susanna Mantovani, preside della facoltà di Scienze della Formazione dell’ateneo, che ha curato il progetto educativo. «Non c’è solo il nido - spiega -. Dopo il restauro, nella scuola saranno ricavate aule e laboratori per gli studenti della facoltà». «In futuro sarà costruito anche un campetto sportivo», aggiunge il rettore.
Quanto al nido, la docente rassicura i genitori: «Definiremo con loro i programmi. L’approccio deve essere “graduale”, non ha senso far fare troppe cose a bimbi così piccoli. C’è un giardino, ci piacerebbe studiare con un botanico della nostra università un percorso del tatto e degli odori», anticipa. A gestire la struttura sarà un consorzio formato da Comune, ateneo, Cesed, Cgm e Milano ristorazione. «Un paio d’anni - conclude la docente - e porteremo la capienza a 72 posti».