Apre a Trento il nuovo, avveniristico museo di Renzo Piano dedicato alle scienze

Sei piani, 21 gallerie, 1091 oggetti esposti, 12.000 mq di superficie, comprese la serra tropicale e la più importante mostra di dinosauri dell'arco alpino. Sono i numeri del Muse, il nuovo Museo delle Scienze di Trento, che si inaugura il prossimo 27 luglio nell'area (riqualificata) dell'ex Michelin, sulla sponda sinistra dell'Adige. «Il Muse è un museo vivo», spiega il progettista Renzo Piano. Vivo sta per superamento degli spazi come mera esposizione, per creare un nuovo modo di fare cultura attraverso il gioco, la creatività, i sensi. Qui le cose si toccano. Si ascoltano (i suoni del bosco nella serra). Si sperimentano: attraverso schermi, fab lab, stampanti 3D. Altra novità, il legame con la montagna: la visita comincia dall'alto, con l'eco-sistema dei ghiacciai, e finisce al piano interrato (il fondovalle). E la silhouette l'edificio, interamente eco-sostenibile, ricorda le vette alpine. Info: www.muse.it; www.visittrentino.it.