In aprile il nuovo piano industriale

Fondiaria-Sai si aspetta nel 2005 un aumento del patrimonio netto per effetto degli utili messi a riserva, oltre ad un ulteriore incremento patrimoniale a livello consolidato per effetto della fusione di Progestim in Immobiliare Lombarda. Lo ha detto l'amministratore delegato Fausto Marchionni, che ha preannunciato per il mese di aprile la presentazione del nuovo piano industriale. Marchionni ha sottolineato come nel 2005 la velocità di liquidazione sinistri sia migliorata toccando il 70% dei sinistri di esercizio corrente, «con un costo medio ipotizzabile in misura inferiore alla media di mercato». Il nuovo piano industriale, ha detto l'ad di Fonsai, sarà attento allo sviluppo di tutti i canali distributivi: agenti, sportelli bancari (attraverso accordi di bancassicurazione), brokers, canale diretto e promotori di Banca Sai.