«Aprirò il Piermarini ai giovani: concerti gratuiti la domenica»

«La Scala non può pensare di gestire ora gli Arcimboldi. Non spetta a noi scegliere l’impresario privato che gestirà gli Arcimboldi. Noi vogliamo aiutare il Comune a far sì che non chiuda e per questo lunedì prossimo porterò due proposte in consiglio di amministrazione». Il sovrintendente Lissner è tornato sul tema degli Arcimboldi ieri sera alla Festa dell’Unità, intervenendo alla mostra sul restauro, anche se non è entrato nel merito della proposta di Albertini sulla gara per scegliere un impresario, in attesa della realizzazione della Fondazione. Lissner ha poi annunciato «porte aperte» ai giovani per la Scala: «Vogliamo aprire il Piermarini ai giovani e quindi, a partire dalla prossima stagione, per ogni biglietto acquistato da un adulto ne verrà offerto gratis un altro per un giovane per i concerti della domenica». I giovani sono una risorsa centrale per il futuro del teatro secondo il sovrintendente. Lissner spiega che Teatro, Accademia e Fondazione devono puntare «a trasferire la conoscenza dei maestri nei giovani. Questa è una nostra grande responsabilità». E un altro occhio di riguardo va anche all’apertura verso l'esterno della Scala: «Qualsiasi mia decisione sarà tesa ad aprire il più possibile la Scala, che ha prima di tutto una vocazione pubblica».