Aquilani felice Amauri fuori per 50 giorni Rientra Krasic

«Volevo rimettermi in gioco». Alberto Aquilani si confida e ammette che la scelta di andare alla Juventus è stata la migliore: «Era stato un anno difficile perché ho cambiato città e stile di vita. Ho chiesto a Hodgson l’opportunità di tornare in Italia e mi ha parlato di questo prestito. Certo, la Juve a centrocampo aveva già giocatori importanti e quindi mi sono chiesto se non fosse il caso di andare in una squadra più piccola. Però non volevo scendere di livello. E poi alla Juve non potevo dire di no».
C’è una Juve che piange e una Juve che ride: Milos Krasic torna subito, Amauri nel 2011. Il serbo ha recuperato a tempo record dall’infortunio all’adduttore sinistro ed è pronto a tornare in campo dal primo minuto già a Genova, con quasi due settimane d’anticipo rispetto al previsto.
Ma è arrivata anche la conferma di quanto si sospettava ieri sulle condizioni dell’attaccante italo-brasiliano. «Lesione di secondo grado al legamento mediale del ginocchio sinistro» Significa fuori per 40-50 giorni, salterà almeno sette partite: attacco in emergenza.