Per gli arbitri doppio processo

I guai per gli arbitri arrivano adesso, perché la mannaia del commissario Luigi Agnolin sta per calare sui fischietti coinvolti nel processo. Anzi, è già calata, come ha precisato l’avvocato Pellegrino, difensore di Gianluca Paparesta. «La Procura dell’Aia ha praticamente chiesto la radiazione di Paparesta», le parole del legale barese che ha spiegato che nell’atto del deferimento ci sarebbe la richiesta di radiazione per l’arbitro che è stato inibito per tre mesi dalla Caf e ora è in appello davanti alla Corte Federale. E proprio a Sandulli i legali di Paparesta hanno chiesto di dirimere la questione di legittimità su un arbitro (e toccherà anche agli altri, condannati o prosciolti che siano) giudicato da organi diversi, prima quelli della Federcalcio e ora anche da quelli dell’associazione arbitri.