Architetti: nuovi talenti «cercansi»

Giannino della Frattina

Hines Italia, Galotti e Fondiaria Sai, promotori della riqualificazione dell’area Garibaldi Repubblica e delle Varesine, hanno avviato una preselezione, attraverso un bando, rivolto ad architetti ed ingegneri italiani di età non superiore ai 50 anni. Scopo dell’iniziativa è coinvolgere i giovani talenti italiani e selezionarne alcuni che saranno invitati a partecipare ai concorsi privati su inviti di progettazione architettonica. I progetti sono relativi ad una serie di edifici privati con diverse destinazioni d’uso nell’ambito del progetto di riqualificazione urbana dell’area Garibaldi Repubblica. Requisiti necessari la cittadinanza italiana, aver conseguito l’abilitazione alla professione di architetto o ingegnere, avere meno di 50 anni, una provata esperienza di progettazione di edifici/complessi realizzati su una superficie non inferiore a 10mila metri quadri ed essere in possesso di una buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta. La selezione dei progettisti che verranno invitati ai concorsi, sarà svolta in forma privata e sarà affidata alla scelta discrezionale di una giuria. «Un progetto di tale importanza non può che essere ispirato a criteri di massima qualità e, quindi, continueremo a coinvolgere le migliori risorse professionali disponibili al mondo. Riteniamo però fondamentale - afferma Manfredi Catella, amministratore delegato di Hines Italia - avviare iniziative che possano contribuire a creare occasioni di lavoro per i giovani architetti ed ingegneri italiani, offrendo loro la possibilità di partecipare ad un progetto importante per il nostro Paese».