Arcimboldi, via alla fondazione con i Pomeriggi musicali

«Perché dovrei dare un milione e mezzo agli Arcimboldi - si chiede Vittorio Sgarbi - quando ho ricevuto la proposta di David Zard che si offre di gestire gratis il teatro per 200 serate, di cui 50 regalate al Comune?». L’assessore alla Cultura ha ribadito il suo «no» alla creazione di una fondazione teatro Arcimboldi. Eppure, nonostante l’opposizione di Sgarbi, il Comune - in accordo con la Regione e grazie all’intervento di Piero Berghini - ha deciso sia di dare la gestione diretta del teatro ai «Pomeriggi musicali», sia di procedere con la realizzazione della fondazione. «Sono molto soddisfatto della soluzione - ha commentato l’assessore regionale alla Cultura Massimo Zanello -, perché è la più ragionevole dati i tempi ristretti». Una seconda proposta è arrivata dall’Orchestra Toscanini diretta da Lorin Maazel, che offre 20 concerti sinfonici da tenere il lunedì (giorno di chiusura dei teatri), a costo zero per il teatro. Lo spettacolo di punta, comunque, resta Zelig, che registrerà e trasemtterà le proprie puntate e lo spettacolo «’Scugnizzi» di Martone tra settembre e dicembre.