Arcipelago, spuntano Mastandrea e Aldo, Giovanni & Giacomo

Dal 16 al 22 giugno a Roma la rassegna dei corti con partecipazioni eccellenti

Pedro Armocida

da Roma

È tempo di mondiali e anche i festival si adeguano. Così la storica manifestazione romana di cortometraggi «Arcipelago» per l'edizione numero 14 gioca molto, nella sua comunicazione, con i riferimenti ai campi di calcio. E proprio in questi giorni di «tutti nel pallone», dal 16 al 22 giugno nelle sale Intrastevere e Filmstudio, «Arcipelago» propone ben 201 corti provenienti da ogni angolo del pianeta, «vere e proprie nazionali - dice il direttore Stefano Martina - che rappresentano come di consueto il meglio del cinema breve italiano e internazionale, pronte a scendere in campo per disputarsi la Coppa del mondo del cortometraggio». Ma al di là dei riferimenti ludici la programmazione di «Arcipelago» è vastissima e tocca i temi più svariati come la sezione «ex Germania Est. La vita, istruzioni per l'uso» in cui verrà proiettata una selezione di documentari e film d'animazione prodotti a scopi educativi dagli studi Defa tra gli anni '60 e '80. Si tratta di «documenti» che oggi possono far sorridere, per esempio quando trattano di educazione sessuale per i giovani o si prodigano in paternalistici consigli su come affrontare le prime esperienze sentimentali, ma che rivestono una straordinaria importanza sul piano storico e del costume. A corredo di quest'ampia sezione ecco anche 18 cortometraggi selezionati tra le migliori produzioni realizzate negli ultimi dieci anni nella Germania ormai riunificata.
Tra gli altri titoli in cartellone vanno segnalati le anteprime di Un filo intorno al mondo di Sophie Chiarello interpretato dal trio Aldo, Giovanni & Giacomo e ambientato nelle campagne della Pianura Padana durante la Seconda Guerra Mondiale, e Trevirgolaottantasette, opera prima di Mastandrea, già premiata dai Nastri d'Argento e dalla Rivista del Cinematografo. Infine nella sezione «eMovie» uno dei corti più attesi è Moongirl di Henry Selick, già coautore com Tim Burton del capolavoro Nightmare Before Christmas.