Area C, la Lega accerchia gli assessori

Il primo appuntamento sarà proprio con l’assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran. Che ieri difendeva a spada tratta l’Area C che dal 16 gennaio costringerà i milanesi al pedaggio di 5 euro per entrare in centro in auto. Non è preoccupato del malcontento che si registra in città, dai ricorsi al Tar dei residenti alla raccolta firme per cancellare la congestion charge lanciata dal centrodestra. «É normale che la prima reazione sia di criticità - sostiene Maran - è per questo andremo a parlare con i cittadini. Valutiamo come va nei primi 6 mesi di sperimentazione, giudichiamo strada facendo e prevedendo correttivi per migliorare il provvedimento, ma c’è troppo traffico e smog, serve un cambiamento, dobbiamo voltare pagina». E in bocca al lupo a Maran, che lunedì prossimo aprirà il tour degli assessori nelle nove zone della città per incontrare i cittadini e convincerli dei benefici della congestion. Appuntamento alle ore 21 al Cam di corso Garibaldi 27. A far girare in rete il calendario degli incontri è anche la Lega, un tam tam che vuole ottenere un effetto opposto al pellegrinaggio «arancione».
«Milanesi - scrive il capogruppo del Carroccio Matteo Salvini sulla sua pagina Facebook, aprendo anche un sondaggio sul ticket -, cosa ne pensate del super Ecopass da 5 euro al giorno per tutti? Vi allego l’elenco degli incontri pubblici degli assessori per spiegare quanto è utile questa “mazzata“. Facciamoci sentire, chi ha qualcosa da dire sulla “rapina“ esca di casa una delle prossime sere e vada a cantarle direttamente in faccia ai “geni“ della giunta Pisapia». Mobilitati anche i consiglieri comunali e di zona del centrodestra, il tour rischia di essere ad alta tensione. E Pdl e Lega potrebbero approfittare delle adunate per raccogliere firme per il contro-referendum proprio davanti alle sedi degli incontri. Già nel weekend la Lega organizza in piazza San Babila e altri luoghi della città dei punti di raccolta delle lettere inviate dal sindaco a 700mila milanesi per spiegare l’Area C. I cittadini «spiega il consigliere lumbard Alessandro Morelli - potranno consegnarla anche aperta ai nostri gazebo, penseremo a riconsegnarle a nome di migliaia di milanesi direttamente a Pisapia. Per fargli comprendere meglio il parere della città sul dazio».
Dopo la zona 1, gli incontri con gli assessori proseguiranno mercoledì 11 in zona 5 (via Tibaldi 41, ore 20.45), giovedì 12 in zona 6 (18,30, viale Legioni Romane 54) e zona 7 (ore 18, via Anselmo da Baggio 55), venerdì 13 in zona 2 (ore 18.30 in viale Zara 100), zona 8 (ore 21, via Quarenghi 21) e zona 9 (ore 18.30, via Guerzoni 38). Sabato 14 in zona 4 (ore 15, piazza Ferrara 2) e domenica 15 in zona 3 (ore 10, piazza Lima 2).