Area Ocse Disoccupazione ai massimi dal Dopoguerra

Stabile la disoccupazione nell’area Ocse. In settembre, ha reso noto l’organizzazione parigina, il tasso è rimasto fermo all’8,5% per il quarto mese consecutivo. Anche i dati di ottobre per gli Usa (disoccupazione ferma al 9,6%) e per il Canada (in leggero calo al 7,9%) sembrano confermare questa complessiva stabilità. Tendenze divergenti sono tuttavia riscontrabili a livello nazionale. In Germania la percentuale di persone senza un lavoro è ancora scesa al 6,7% ed è inferiore all’8,4% registrato nel 2007. In Italia percentuale in crescita dall’8,1 all’8,3%, stabile in Francia al 10 per cento. I senza lavoro nell’area Ocse restano, comunque, vicini ai massimi del Dopoguerra.