Le aree blu tinte di rosa per il park delle mamme

La Regione Liguria potrebbe essere la prima in Italia a varare una legge per incentivare l’istituzione dei «Parcheggi Rosa» a favore di gestanti e neo mamme.
La proposta di legge arriva dal capogruppo in consiglio regionale di Alleanza Nazionale che vuole introdurre in questo modo un aiuto concreto alle esigenze di mobilità delle donne in attesa e delle mamme, stanziando dei contributi da destinare a quei comuni che decideranno di riservare una quota dei propri parcheggi alle finalità della legge. Una proposta che fa seguito ad iniziative analoghe che erano state portare avanti circa un anno e mezzo fa da alcuni consiglieri comunali del centrodestra a Genova e che chiedevano di permettere alle mamme di parcheggiare gratis nelle blu area del centro città. L’iniziativa, a cui sono invitati ad aderire tutti i consiglieri della Regione sia di minoranza che di maggioranza, riprende provvedimenti già introdotti in molti comuni della penisola. «Una campagna di valorizzazione della maternità è un fatto di civiltà - commenta Gianni Plinio, capogruppo di An in consiglio regionale e primo firmatario della proposta di legge -. I comuni liguri che risponderanno a questa sollecitazione potranno usufruire dei contributi regionali detratti dal fondo che la Regione mette a disposizione per i parcheggi comunali e spetterà loro definire la cartellonistica e la segnaletica per questo tipo di posteggi e le gestanti e le neo mamme potranno chiedere il rilascio di un’autorizzazione nominale. Inoltre, per chi non si comporterà bene, sono previste sanzioni per la sosta non autorizzata».