Arese La Regione Lombardia: «Sul piano Fiat decide Roma»

Sulla vicenda dei trasferimenti a Torino dei 232 lavoratori della Fiat, la Regione Lombardia puntualizza che «il piano industriale Fiat è discusso a Roma con governo e sindacati: è sul quel tavolo che le rappresentanze dei lavoratori devono farsi sentire. Regione Lombardia, com’è evidente, nulla ha a che fare con questo piano industriale». La Regione ha già fatto il possibile: a cominciare dal supporto ai 500 lavoratori in cassa integrazione. «Quanto al destino dell’area - prosegue la nota - sono stati definiti con gli enti locali e la Provincia di Milano gli strumenti urbanistici per la riqualificazione , in sintonia con le caratteristiche del territorio circostante: è questa la condizione necessaria per attrarre l'insediamento delle imprese». La regione ha sempre spinto per la riquanlificazione di Arese e la creazione di un polo di ricerca.