Arezzo Wave cambia sede Mai più nella città toscana

Arezzo Wave, il festival rock arrivato quest’anno alla ventesima edizione, non potrà più svolgersi ad Arezzo. La clamorosa decisione, unilaterale, è stata presa da Mauro Valenti, presidente della fondazione di Arezzo Wave e inventore della manifestazione, a pochi giorni dal servizio delle Iene, su Italia 1, che metteva in luce lo spaccio di droga all’interno del campeggio allestito per ospitare i ragazzi che assistono ad Arezzo Wave. Valenti ha reso noto la decisione con una lettera aperta alla città rivelando che, tra l’altro, una valutazione era già in corso con l’amministrazione comunale: «A causa della sua continua crescita, stavamo valutando - scrive Valenti - se la città fosse in grado di continuare ad accogliere la manifestazione, e i progetti ad essa collegati o se, come un albero cresciuto in un vaso ormai stretto, fosse giunto il momento di cambiare il contenitore e quindi città. L’unico freno era l’affetto e il senso di appartenenza che ci legava al territorio».