Argento ai minimi da sette mesi

Seduta in altalena per il greggio. Dopo i primi realizzi, le quotazioni del Wti hanno nuovamente superato quota 67 dollari. La volatilità è stata alimentata dalle contraddittorie previsioni sulla tempesta tropicale Katrina attesa sul Golfo del Messico e sui possibili danni alla infrastrutture energetiche dell'area. Prima è prevalso l'ottimismo, poi in tarda serata è tornato il pessimismo. Tra i preziosi, l'argento ha visto i future scendere a 6,82 dollari, il livello minimo degli ultimi sette mesi.