Aria condizionata per apprezzare il maestro russo

La ribalta estiva dell’Accademia è tutta per Ciaikovskij e Antonio Pappano. Si torna ai concerti nella Sala Santa Cecilia, che ha un efficiente impianto di condizionamento d’aria, per lasciare ad altri la cavea, ma anche perché Pappano nei tre concerti previsti con la sua direzione, concluderà il progetto discografico «Ciaikovskij», eseguendo le tre ultime Sinfonie del grande musicista (rispettivamente il 5, 10 e 14 luglio) che finiranno assieme ad altri brani già registrati, in un cofanetto cd. Nuova la formula: concerto senza intervallo e prezzi ridotti. A chiusura del festival, il 20 luglio, tornerà il giovanissimo Gustavo Dudamel, che proporrà il celebre Concerto per pianoforte n. 1.