Aria più pulita In città piantati 500mila alberi

Immaginate di uscire di casa e poter raggiungere il parco più vicino facendo una passeggiata. Dieci minuti al massimo, rigorosamente a piedi. È il sogno di una Milano più verde, l’obiettivo ambizioso dell’assessore all’Arredo urbano Maurizio Cadeo. «Sarà un’invasione di verde - annuncia l’assessore -, basta pensare che pianteremo 500mila alberi in tutta la città». Il piano del Comune è stato affidato al paesaggista Andreas Kippar perché «sono capaci tutti di fare semplici interventi nei singoli parchi, ma - ha precisato Cadeo - solo un professionista poteva progettare un piano capace di coinvolgere tutta la città». Scadenza prevista: 2015, anno dell’Expo, momento in cui i milanesi si troveranno a vivere in una metropoli più vivibile. «Bisognerà avere un po’ di pazienza - avverte l’assessore -, basti pensare che solo per piantare gli alberi ci vorranno cinque anni». Kippar ha le idee molto chiare, la sua strategia mira a collegare i parchi di cintura per realizzare un anello verde di circa 72 chilometri e penetrare verso il centro con otto raggi verdi. La piantina dovrà somigliare al quadrante di un grande orologio, al posto delle lancette, i raggi formati da alberi e giardini.