Arianna, l’urlo della più giovane

Tony Damascelli

nostro inviato a Torino

Cento. Cento medaglie olimpiche per l’Italia. Il numero grande arriva al termine di un mercoledì sghembo. Le ragazze azzurre dello short track, nella staffetta sui tremila metri, al termine di una gara sempre in salita, sono di bronzo, voluto, inseguito, rincorso, sofferto, acciuffato quando sembrava perso ma poi restituito per la giusta squalifica delle furbastre cinesi. La loro penultima frazionista, che di cognome fa Fu, una garanzia, dopo aver passato la mano alla Wang, si è piantata in pista, per riprendere fiato ma anche per tappare chi le stava alle spalle; la nostra Capurso si è ritrovata, in mezzo alla (...)