Ariston illuminato da luce «verde»

Un’energia senza emissioni, proveniente da acqua, sole, vento e calore della terra, illuminerà anche quest’anno il festival di Sanremo, grazie all’accordo tra Teatro Ariston ed Enel Energia, la società di Enel per la vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero. L’Ariston è stato il primo teatro italiano ad impiegare, per il suo intero fabbisogno di elettricità, energia «verde» prodotta da fonti rinnovabili, innescando un ciclo virtuoso amico dell’ambiente. «Far incontrare mondi apparentemente così lontani come quello della cultura e dell’industria - ha detto Walter Vacchino, proprietario dell’Ariston - fa parte del nostro mestiere, meglio se l’occasione dell’incontro è fondata sulla scelta di aiutare lo sviluppo sostenibile».