Armani vince alla Kore il SuperOscar della moda

Ad AltaRoma Scervino sfilerà al Circo Massimo e Frankie Morello farà la festa di mezzanotte

Anna Maria Greco

da Roma

Andrà a Giorgio Armani il «SuperOscar della Moda», istituito quest’anno per la IX edizione della manifestazione della Kore a Taormina, che sarà trasmessa in diretta su Rai1 mercoledì 7 giugno. Lui verrà a ritirarlo personalmente e nell’antico Teatro greco sfileranno 10 dei suoi sofisticati abiti: sarà il clou dell’evento presentato da Valeria Marini e Luisa Corna.
«Re Giorgio» è stato scelto dalla giuria d’onore in una rosa che comprendeva Dolce e Gabbana, Cavalli e Richmond, mentre come miglior sarto di alta moda sarà premiato il grande Fausto Sarli. Un riconoscimento alla carriera andrà a Pierre Cardin, che ha messo in vendita «per curiosità» il suo impero; a Lavinia Biagiotti quello di migliore giovane stilista; a Chiara Boni per la ricerca stilistica; a Gaetano Navarra, che avrà Marta Cecchetto come testimonial, per la creatività e il successo di vendite; allo stilista turco Rifat Ozbek quello come migliore straniero per una griffe italiana (Pollini); a Sportmax per la migliore distribuzione; per la fotografia a Marco Glaviano e come figura istituzionale a Beppe Modenese. Sarà premiato anche l’architetto Massimiliano Fuksas e, dalla Regione Siciliana, la stilista catanese Marella Ferrera.
I modelli di tutte le griffe animeranno una suggestiva megasfilata, con la regia di Alessandro Mazzini, cui parteciperà anche il marchio Triumph che celebrerà, oltre ai suoi 50 anni, i 60 del bikini. E ci sarà anche una performance con ballerini della modella Vanessa Hessler.
Si prepara anche l’altro grande evento estivo di moda, quello di AltaRoma, dal 10 al 14 luglio. Aprirà, come da tradizione, Sarli nel cortile di palazzo Valentini, sede della Provincia, che ospiterà poi Raffaella Curiel e Lorenzo Riva. Il Circo Massimo farà da scenario all’ospite d’onore Ermanno Scervino, L’altra novità è la partecipazione del marchio giovane Frankie Morello, nato nel 1998 dall’incontro tra il coreografo-scenografo-costumista Maurizio Modica e l’architetto Pierfrancesco Gigliotti. I due sono ormai diventati star sulle passerelle milanesi, dove portano gli inseparabili chihuahua e faranno una sfilata di mezzanotte seguita da festa a Villa Adriana di Tivoli o allo Stadio dei Marmi. Quest’anno il presidente di AltaRoma, Stefano Dominella, ha dedicato la kermesse capitolina al «Filo», come simbolo e come materiale di creazione dell’abito. E si sono aperte le grandi manovre per cercare scenari d’effetto, oltre al quartier generale nell’Auditorium di Piano: c’è chi vorrebbe anche il nuovo complesso di Meier per l’Ara Pacis. Parteciperanno Renato Balestra, Gattinoni, il libanese Tony Ward, Gianni Calignano, Patrizia Pieroni, Susanna Liso. Antonio Cavagna presenterà un progetto sul tema del filo e farà da tutor ad alcuni giovani delle scuole di moda. Arriveranno anche stilisti da Cina, Montenegro, India.