«Armonie d’autore» per il Dal Verme

Arriva al suo penultimo appuntamento la rassegna di concerti da camera Armonie d’Autore, organizzata dal Teatro Dal Verme in collaborazione con l’associazione Sconfinarte.
Dedicata alla produzione cameristica dei principali autori presenti nella più ampia 62ª Stagione Sinfonica dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, la domenica alle 16.30 nella Sala Piccola del Teatro Del Verme, si alternano affermati interpreti e formazioni presentando noti capolavori accanto ad altri di più rara esecuzione.
Segue al concerto principale, un gruppo da camera formato da bambini provenienti da istituti musicali milanesi che si esibisce in un breve intervento (10 min. circa), eseguendo un brano classico ed uno contemporaneo appositamente commissionato per l’occasione.
Nell’appuntamento di domani pomeriggio si esibirà Gabriele Cassone, tromba solista, accompagnato da una nuova formazione d’ottoni: The Milano Brass Ensemble (Sergio Casesi, tromba; Gioacchino Sabbadini, tromba; Alfredo Perdetti, corno; Alessandro Castelli, trombone; Alberto Tondi, tuba).
Il programma comprende di Verdi/Sabbadini: Oberto conte di San Bonifacio (sinfonia); Ponchielli/Verdi/Castelli: Fantasia su temi da Traviata; V. Zago: Rappels; arr.Casesi: Carnevale di Venezia; Martinotti: Requiem dei sogni; Bach: Aria sulla IV corda; Lehar/Meier: La vedova allegra Medley; Kachaturjan: Danza delle Spade.
In chiusura i giovanissimi violini di Elisa Spremulli, Elena Meneghinello e Leonardo Giovine eseguiranno Adagio e fuga di Federico Piscione e Incontro di Daniele Scaramella.