Arnautovic al Genoa attraverso l’Inter

Conquistata l'Europa e praticamente il quinto posto, in casa Genoa è ormai tempo di guardare al futuro. Se mister Gasperson ha firmato il prolungamento del contratto con un adeguato ritocco economico, si parla sempre con insistenza delle cessioni di Milito e Thiago Motta all'Inter. E proprio i questa operazione di mercato si possono aprire vari scenari. Uno sarebbe quello che porterebbe all'attaccante Robert Acquafresca, l'altro invece aprirebbe le porte al giocatore del Twente Enschde, Arnautovic. Secondo il suo procuratore infatti, i nerazzurri di Massimo Moratti avrebbero messo nel mirino il giocatore da tempo. Per esplodere però avrebbe bisogno di giocare con continuità. Ed allora ecco le dichiarazioni del suo procuratore Alberto Faccini a Il.Sussidiario.net: «Potrebbe starci che nell'operazione Milito, il mio assistito si trasferisca al Genoa, che tra l'altro è stata la prima società a cercarlo con insistenza». Tornando ad Acquafresca, il presidente Enrico Preziosi ha fatto intendere che se il Napoli fosse interessato all'attaccante dell'Under 21 se ne potrebbe anche parlare, nel caso chiaramente di un suo arrivo al Genoa, nell'affare Milito-Motta. Radiomercato intanto afferma che Eder, giocatore del Frosinone, sarebbe vicino ai rossoblù, che seguirebbero anche la pista Tomovic, difensore della Stella Rossa. Intanto al Pio XII la squadra ha ripreso gli allenamenti in vista della partita contro il Torino. «Siamo soddisfatti del nostro campionato - afferma Ivan Juric - anche se restiamo arrabbiati per non essere riusciti a conquistare il quarto posto. Probabilmente la Fiorentina è stata più brava di noi a capitalizzare al meglio il suo periodo negativo. Credo che per quello che riguarda il gioco siamo stati comunque superiori». Poi il giocatore croato aggiunge: «Tra i miei compagni a parte Milito e Motta, che sono due fuoriclasse, mi hanno sorpreso in positivo Bocchetti e Ferrari, che di testa è davvero bravissimo». L'amichevole che era in programma giovedì contro il Volpiano, dove tra l'altro militano i figli di Gasperini, è stata annullata.