Arpe e Messori alle prese con i sindacati. Di Alitalia

Sala conferenze di Bpm: Matteo Arpe, consigliere delegato in pectore della banca milanese, e Marcello Messori, candidato alla presidenza dalla lista sostenuta da Fabi e Fiba (contro la squadra degli Amici disegnata da Fisac e Uilca), giungono con oltre un’ora di ritardo all’avvio della campagna elettorale davanti ai dipendenti-soci. Messori giustifica il ritardo punzecchiando l’Alitalia di Rocco Sabelli per i disguidi subiti: in partenza da Roma, Messori e Arpe prima aspettano (inutilmente) un aereo proveniente da Pisa; poi sono dirottati su un altro volo che però, quando sarebbe il momento di decollare, inizia le procedure per scaricare tutte le valigie perché due passeggeri mancano all’appello. Chiosa Messori con una divertita punta di veleno: forse c’è stata la mano dei sindacati di Alitalia?