Arredo casa made in Italy a Mosca con i Saloni WorldWide

Il mobile arredo made in Italy di scena da mercoledì 16 a sabato 19 ottobre al Crocus Expo di Mosca. L'Italia è il primo fornitore di mobili in Russia: export in aumento. Ai Saloni nella capitale russa boom di visitatori nel 2102 conquistati dallo stile italiano dell'abitare

L'Italia è il primo fornitore di mobili del mercato russo e il settore è in crescita guardando anche, sempre sul fronte dell'export, ai Paesi delle ex Repubbliche Sovietiche e a quelli del Baltico: Azerbaigian, Kazakistan, Lettonia, Lituania e Ucraina). La Russia è il quarto mercato mondiale per le imprese del mobile e arredo italiane, dopo Francia, Germania e Regno Unito. Fra gennaio e aprile 2013 il sistema arredamento verso la Russia ammontava 234 milioni di euro con un 9,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2012, quarto mercato più dinamico dopo Emirati Arabi, Stati Uniti e Svizzera.

Così l'edizione numero nove dei Saloni WorldWide Moscow aperto fino a sabato 19 ottobre al padiglione 2 del Crocus Expo di Mosca assume una grande importanza per il comparto dell'arredo casa made in Italy, mobili di qualità molto apprezzati e desiderati sia per il design che per i contenuti tecnologici dei prodotti pensati per mercati in evoluzione e per consumatori attratti dall'inimitabile stile italiano dell'abitare.

In mostra, al Crocus Expo, l'eccellenza del settore, dagli arredi agli elementi accessori per prodotti d’arredo, imbottiti, apparecchi per l’illuminazione, cucine, mobili da ufficio, complementi, arredo-bagno, tessile e rivestimenti: 557 gli espositori, 494 italiani e 63 stranieri provenienti da Belgio, Francia, Germania, Olanda e Spagna, distribuiti su un’area espositiva superiore ai 19.060 metri quadrati articolata nei settori Design-Moderno nei padiglioni 7 e 8 (9.620 metri quadrati) e Classico nei padiglioni 10 e 11 (9.440 metri quadrati), come nell’edizione passata. Sono inoltre presenti 19 tra le testate russe e italiane di settore più prestigiose. Obbiettivo

Anche in questa edizione SaloneSatellite e Master Classes giocano un ruolo di primo piano. Il SaloneSatellite è trampolino di lancio per i giovani designer che vengono selezionati tra i più promettenti studenti provenienti dalle migliori scuole di design della Russia e delle ex repubbliche sovietiche e dei Paesi Baltici: 31 i designer che presentano una serie di progetti che spaziano dal classico a quello di tendenza. Nei primi tre giorni di manifestazione si rinnova l’appuntamento con le Master Classes, in collaborazione con l'Ice, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e FederlegnoArredo. Protagonisti i tre architetti Patricia Urquiola, Ferruccio Laviani e Giuseppe Della Giusta che dialogheranno con la giornalista e critica di design Olga Kosyreva di retail, design, architettura.

L'edizione 2102 dei Saloni a Mosca ha registrato un incremento dei visitatori pari al 15,26% e del 39,45% della stampa, sempre in fatto di visitatori, si è passati dai 13.1999 della prima edizione ai 41.669 dell'ultima. L'interesse del mercato russo è testimoniato anche dall'aumento dei buyers al Salone Internazionale del Mobile di Milano: dai 5.945 del 2004 ai 24.242 del 2013. Dati che indicano con chiarezza l'obbietivo dei Saloni WorldWide: accompagnare e promuovere nei mercati esteri più promettenti e in crescita le aziende espositive italiane e straniere dei Saloni di Milano.

Riconfermato anche il piano promozionale mirato attivato da Cosmit e FederlegnoArredo nei Paesi del bacino geopolitico russo e nei Paesi Baltici con la collaborazione di Ice che anche quest’anno ha invitato 100 delegati dalle regioni russe e dai Paesi limitrofi (in particolare, Azerbaigian, Kazakistan, Ucraina) e sostenuto la collettiva Ceramics of Italy realizzata con Confindustria Ceramica, associazione dell’industria ceramica italiana, e alla quale partecipano 22 tra aziende e marchi italiani del settore: Appiani, Astor, Casalgrande Padana, Ceramica Bardelli, Ceramica Fioranese, Ceramica Majorca, Ceramica Vallelunga, Ceramica Vogue, Ceramiche Grazia, Ceramiche Marca Corona, Ceramiche Refin, Ceramiche Settecento Valtresinaro, Cisa Ceramiche, Edimax, Fap Ceramiche, Fincibec, Keope, Lord, Mipa Manifattura Italiana Pavimenti Artistici, Mirage Granito Ceramico, Simas, Tiffany.