Arrestata l’ex moglie Costretto a pagare per poter vedere la figlia appena nata

Da quando era nata la figlia, circa due anni e mezzo fa, non riusciva mai a vederla se non versando in una carta di credito ricaricabile somme di denaro destinate alla mamma, una trentaseienne sudamericana con cui aveva avuto un breve relazione. Finchè l’uomo, un artigiano di 46 anni della provincia di Pesaro non si è rivolto ai carabinieri che hanno arrestato la donna, residente a Civitanova Marche (Macerata) in flagranza di reato mentre riceveva 500 euro nei pressi di un centro commerciale. Ora lei è accusata di estorsione. Nell’ultimo anno - hanno accertato gli investigatori - le richieste di denaro di I.T. erano diventate sempre più pressanti ed esigenti, con la minaccia che, se l’uomo non le avesse dato quanto richiesto, non avrebbe più visto la bimba. In questo modo la donna avrebbe intascato oltre 25.000 euro. L’uomo ha deciso di rivolgersi ai carabinieri dopo l’ennesima richiesta di denaro.