Arrestati 60 egiziani: erano diretti in Italia

Le autorità libiche hanno arrestato 60 egiziani che aspettavano di imbarcarsi dalla costa libica su natanti che li avrebbero trasportati in Italia.
Il console d’Egitto a Tripoli, Adham Hilal, ha reso noto che i clandestini egiziani, dei quali soltanto 29 erano in possesso di passaporti, sono stati arrestati presso un’azienda agricola nella zona di Zawra, non lontano dal confine tunisino. Durante la settimana, ha annunciato il console, tutti gli arrestati saranno muniti di documenti regolari e riaccompagnati in Egitto. Di solito gli egiziani provenienti soprattutto dalle aree del Delta del Nilo pagano tra mille e duemila dollari a trafficanti che promettono loro il trasporto e un posto di lavoro in Italia.