Arrestati due romeni terrore delle prostitute

Armati di coltelli, spranghe, guanti, tirapugni e acido muriatico terrorizzavano le prostitute nigeriane per «liberare» la strada e fare così posto alle loro «protette». Due romeni di 22 e 30 anni sono stati arrestati dalla mobile che li ha sorpresi mentre stavano aggredendo una giovane, per costringerla ad allontanarsi da quella zona. Solo due giorni prima i due romeni avevano picchiato altre due nigeriane cui avevano rapinato il cellulare. Per i due è già stata fatta proposta di allontanamento dal territorio nazionale.