Arrestati i killer dell’imprenditore

Una rapina in villa, come le tante portate a termine nel nord Italia, finita però con un morto, l'imprenditore 65enne Giulio Buscaglione. La tragedia si è consumata il 20 luglio scorso a Bibiana, un paese della provincia di Torino. Ora i carabinieri hanno arrestato i presunti assassini: si tratta di due romeni, che sono stati rintracciati attraverso un passamontagna abbandonato a poca distanza dall'abitazione. Buscaglione sarebbe stato ucciso per sbaglio. Gli uomini che si sono introdotti nel cuore della notte nella sua abitazione probabilmente non avevano intenzione di ammazzarlo. Nella concitazione, però, dopo averlo legato e bendato, gli hanno avvolto del nastro intorno al volto e al collo, stringendo troppo.