Arrestati per possesso di droga si "vendicano" e fanno sessonella volante della polizia

Il fatto è avvenuto in Texas: i due, nonostante le mani legate dietro la schiena, sono riusciti a praticare sesso orale mentre venivano trasportati in centrale dopo il fermo per possesso di sostanze stupefacenti

Arrestati perché in possesso di sostanze stupefacenti, hanno pensato bene di fare sesso nell'auto della polizia, mentre venivano trasportati in centrale. È successo in Texas dove, come riporta il Montgomery County Police Reporter, la polizia è stata chiamata in un fast food perché un uomo era svenuto. Le forze dell'ordine hanno chiamato un'ambulanza. Perquisendo i due e la donna che era con loro, i poliziotti hanno trovato diversi medicinali e droghe e li hanno arrestati.

Una volta nella volante, però, Tina Marie Arie e Howard Keith Windham hanno voluto "vendicarsi". E nonostante avessero entrambi le mani legate dietro la schiena, lui è riuscito a sbottonarsi i pantaloni e a consentire a lei di praticare sesso orale. Dai sedili anteriori i poliziotti ci hanno messo un po' a capire cosa stesse succedendo. Uno dei due, non vedendo la donna, ha chiesto dove fosse. L'altro ufficiale gli ha risposto che "si era appoggiata” a Windham, prima di accorgersi che stava facendo ben altro.