Arrestato l’imam fuggito da Londra

Arrestato a Beirut l'imam Omar Bakri Mohammed, esponente dell'islam radicale che rischia di essere incriminato per tradimento in Gran Bretagna. Il religioso era finito nel mirino dopo gli attacchi di luglio a Londra, e in particolare dopo che il premier Tony Blair aveva annunciato nuovi provvedimenti contro gli «incitatori d'odio». L'imam era partito in tutta fretta per evitare la prigione. In varie località del Regno Unito sono stati arrestati dieci stranieri definiti «una minaccia per la sicurezza nazionale».