Arrestato rom 17enne con sfilza di precedenti

Diciassette anni appena, ma una lunga lista di precedenti alle spalle. Ricercato da tempo: deve scontare una pena di due mesi e 24 giorni per reati contro il patrimonio. È un rom, il minorenne finito in manette il giorno di Ferragosto in città. Il ragazzo, in compagnia di un connazionale 15enne, è stato notato da un passante mentre entrava in un palazzo in viale Monza. Sorpreso al secondo piano dello stabile non ha opposto resistenza. «Ho approfittato del portone aperto per entrare. Volevo chiedere l’elemosina ai condomini», ha detto agli agenti che lo hanno bloccato. Indagato per la ricettazione di un telefonino è finito al Beccaria. Nessuna conseguenza, invece, per l’amico.