Arrestato per spaccio e violenza carnale

Un uomo di 41 anni, ritenuto responsabile di sequestro di persona, violenza carnale e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dagli agenti del commissariato Prenestino diretti dal vicequestore Federico Gazzellone.
L’operazione, resa nota solo ieri, è stata portata a termine nei giorni scorsi, quando la squadra di polizia giudiziaria ha fatto irruzione in un appartamento nella zona di Colli Aniene, sulla Tiburtina.
L’uomo, oltre a essere stato trovato in possesso di numerose dosi di eroina e di hashish, è stato anche arrestato per sequestro di persona. Infatti una ragazza di nazionalità romena, che viveva nella stessa casa, ha denunciato alla polizia di essere stata segregata all’interno dell’appartamento e di non avere più il passaporto, perché il quarantunenne glielo aveva sottratto.
Inoltre, la ragazza ha dichiarato che le rare volte che il convivente le permetteva di uscire, veniva controllata attraverso un videocellulare. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati oltre sei chili di hashish, quasi un etto di eroina e quattordicimila euro in contanti.