Arrestato terrorista della cellula che colpì a Nassirya

Colombo. È stato arrestato ieri a Barcellona, nel nordest della Spagna, un presunto membro della cellula terroristica islamica coinvolta nel primo attentato a Nassirya contro la base del contingente militare italiano. Nell’attentato morirono 28 persone, 19 italiani e 7 iracheni. Lo ha annunciato la Guardia Civil, secondo cui l’uomo era in partenza per l’Irak per compiere attentati. Il 29enne Issa Ben Othman è stato arrestato nel quadro dell’operazione Sciacallo, che in gennaio portò all’arresto di nove presunti membri di una cellula islamica responsabile di attività di propaganda e degli spostamenti di guerriglieri verso le zone di guerra come l’Irak. «Apparteneva all’apparato finanziario della cellula ed era strettamente legato al capo dell’organizzazione, Mohamed Mrabet Fahsi», afferma la Guardia Civil in un comunicato.