Arrestato truffatore austriaco

Un austriaco di 58 anni, Thomas Franz Hans Mikel, è stato arrestato dalla sezione polizia giudiziaria di Genova perchè colpito da mandato di arresto europeo con l' accusa di truffa aggravata per un' invenzione, da lui spacciata come rivoluzionaria, che gli avrebbe fruttato 40.000 euro. Il sospetto è che possa essere l' autore di numerose truffe perpetrate in ambito internazionale che potrebbero avergli fatto guadagnare circa 4 milioni di euro.
Per l' uomo, che ora si trova nel carcere di Marassi, il ministero di Grazia e Giustizia ha già concesso l' estradizione.
Mikel, che aveva una serie di documenti falsi con diversi nomi, a Genova era conosciuto come professor dottor Albert Riedl, sedicente cardiologo di fama internazionale e risulta fosse molto stimato. L' uomo era ricercato da circa due anni dalle autorità austriache le quali avevano poi avuto notizia che Mikel potesse trovarsi a Genova. A questo punto, con rogatoria internazionale, avevano chiesto che fossero svolte indagini per individuarlo. L' episodio per il quale le autorità austriache lo ricercavano era in relazione ad un' invenzione che Mikel avrebbe messo a punto, da lui giudicata rivoluzionaria nel campo della grafica e della pittura.