Arriva la «Adsm», nuova rete a banda larga in piena mobilità

Duccio Pasqua

Inaugurata ieri a Roma la rete a banda larga mobile Adsm di 3 Italia. È il primo esempio di offerta commerciale legata alla tecnologia Hsdpa, che permetterà agli utenti di «viaggiare» fino a 1,8 Mbit al secondo. Realizzata con il supporto tecnologico di Ericsson, la nuova rete, già operativa dal 1° marzo nella capitale con 300 antenne, sarà progressivamente estesa in tutta Italia. L’obiettivo è quello di cablare Milano entro la fine di maggio, arrivare a circa 160 città a luglio, raggiungendo così il 35 per cento di copertura del territorio nazionale, e superando il 60 per cento alla fine del 2006.
La tecnologia Hsdpa (high speed downlink packet access), offrirà agli utenti servizi a banda larga in piena mobilità, con prestazioni paragonabili a quelle della tecnologia Adsl su rete fissa. Ciò permetterà di accedere agevolmente ai servizi multimediali legati alle abitudini quotidiane, come internet o la televisione. La velocità di connessione e download della rete Adsm è stata illustrata all’Auditorium da Georges Perez, chief technical officer di 3 Italia. Tempi di download estremamente ridotti, ed eccellente qualità video nello streaming, rendono decisamente superiore l’efficienza della rete rispetto alla tradizionale tecnologia Umts. Per rendere meglio l’idea della differenza, basti sapere che per scaricare un videoclip di 3Mb saranno sufficienti 12,3 secondi, contro i 67,2 richiesti dall’Umts. «Siamo i primi in Europa – ha sottolineato Cesare Avenia, amministratore delegato di Ericsson Italia – a lanciare la nuova tecnologia con una struttura di queste dimensioni». Presente all’inaugurazione il sindaco Walter Veltroni: «Roma è molto interessata allo sviluppo tecnologico – ha detto – perché è la leva della crescita economica. Sarà possibile utilizzare l’Adsm in molti campi, a partire da quello medico». Sono molte in effetti le strade aperte dal nuovo servizio: potranno essere fruiti in mobilità applicazioni di telemedicina e telediagnosi, rilevamenti sulla qualità ambientale, servizi per il cittadino decentrati, iniziative per la valorizzazione del patrimonio turistico e ambientale.
La prima offerta commerciale Hsdpa di 3 Italia prevede l’immissione sul mercato della Fast Mobile Card, venduta in comodato d’uso a 99 euro. Con il piano «Tre.Dati» si potrà accedere a 25Mb al giorno spendendo 9 euro al mese, per i primi 12 mesi, mentre il canone sarà di 25 euro dal tredicesimo mese in poi. Il traffico extra costerà 0,60 euro a Mb, con uno scatto di 0,15 euro a inizio sessione.