Arriva da Axa l’offerta più alta

Mps Vita

Axa avrebbe un piccolo vantaggio nella corsa con gli olandesi di Aegon per rilevare il 50% di Mps Vita, dato che la sua offerta sarebbe leggermente più alta. A riferirlo è stata ieri l’agenzia Ansa citando fonti finanziarie e precisando che da Siena non sono arrivate conferme. In corsa, comunque, sono rimasti solo Axa e Aegon, il cui piano industriale, sempre secondo le stesse fonti, sarebbe invece più gradito a Siena. La decisione sarà presa entro marzo. L'obiettivo è affiancare a Mps Vita un partner internazionale esperto nella previdenza integrativa. Intanto Banca Mps starebbe lavorando sull'acquisizione di nuovi sportelli nel nord-est. L’ipotesi è quella di un accordo con Intesa-Sanpaolo per acquisire gli sportelli in esubero.