Arriva a casa la spina per l’auto elettrica

San Francisco «verde» si candida a diventare la capitale dell’auto elettrica: la metropoli del Golden Gate ha adottato un nuovo codice edilizio che richiede a tutte le nuove abitazioni e ai nuovi palazzi per uffici di essere predisposti all’installazione delle colonnine di ricarica. L’iniziativa precede di pochi mesi l’uscita sul mercato americano entro la fine dell’anno delle nuove Nissan Leaf e della Chevy Volt di GM, due modelli che promettono una percorrenza di 60 e più chilometri con una sola ricarica e un prezzo che tiene in mente le esigenze e il portafoglio di una famiglia middle class. Non è la sola iniziativa che va nel senso dell’automobile a corrente di cui il presidente Barack Obama vorrebbe vedere un milioni di esemplari in strada di qui al 2015: a marzo il municipio di San Francisco si prepara a lanciare un programma di finanziamenti agevolati per incoraggiare i cittadini a installare le colonnine sui marciapiedi fuori dalle loro case.
Sponsor e principale fan delle iniziative è il sindaco Gavin Newson che ha acquistato la sua prima auto elettrica un decennio fa e che l’anno scorso ha fatto installare colonnine della ricarica nel parcheggio di City Hall per incoraggiare i dipendenti comunali a seguire il suo esempio.