Arriva la clausola di garanzia salva-stipendi

Nelle piccole e piccolissime imprese italiane, che sono moltissime, non si fa contrattazione aziendale perché molto spesso i datori di lavoro non se lo possono permettere. Che cosa resta dunque ai dipendenti delle mini e micro-imprese? Per chi non ha aumenti di secondo livello o, più in generale, non riceve aumenti contrattuali da 4 anni, il documento della Confindustria prevede un «elemento di garanzia retributiva», ovvero un aumento salariale la cui quantità sarà definita nei singoli contratti, e dovrà essere erogato nel triennio di vigenza. Molte piccole e medie imprese potrebbero tuttavia concedere aumenti di secondo livello su base territoriale, grazie all’aiuto delle associazioni di categoria.