Arriva la crisi ma si continua a risparmiare

La produzione industriale cresce a fatica (appena mezzo punto percentuale), la spesa pensionistica non si ferma (è pari al 15 per cento del Pil) ma anche l’occupazione, mai così alta dal ’92. Nonostante i segnali di crisi gli italiani continuano a risparmiare (i depositi bancari hanno sfiorato i 750 miliardi di euro, aumentando quasi del tre per cento). Ma in generale il livello di soddisfazione per l’economia è in calo: dal 51,2% del 2006, al 43,7 del 2007.