Arriva Eva, la scarpa per l’uomo vero

Buone notizie sul fronte scarpe da uomo: la prossima estate vedremo meno sandali e non sentiremo il terribile sciabattare delle scorse stagioni. Tornano modelli con suola spessa, ad esempio in Eva, materiale che sottrae peso e si torna a parlare di compattezza e di solidità.
Ci dovremo però metter l'animo in pace sul fatto che, ahinoi, sempre più uomini seguono la moda mandando alle ortiche calze e calzini e indossando persino le stringate a piede nudo. Non discutiamo il gusto e neppure l'igiene, ma di certo non è un bel vedere quando le caviglie non sono sottili e l'età non è più verde. Grande lo shock che ci ha provocato la vista di Beppe Modenese, presidente onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana, con mocassino senza calze e di un elegante signore come Gildo Zegna contagiato dalla nouvelle vague del piede nudo nella scarpa. In ogni caso i designer hanno presentato collezioni magnifiche a partire dall'iconico mocassino Gucci che compie sessant'anni e che Frida Giannini ha declinato sotto ogni autfit. Ridisegnando il concetto di eleganza, Francesco Russo direttore creativo della collezione Sergio Rossi, ha proposto suole leggermente più sottili e silhouette affusolate oltre a cuciture a mano, pellami accoppiati secondo le antiche tecniche di lavorazione delle cinture e persino borchie sulla stringata. Santoni ha esplorato una nuova concezione del colore attraverso uno speciale procedimento di lavaggio con le pietre che svela l'essenza della materia mentre i direttori creativi Sandra Choi e Simon Holloway hanno disegnato una collezione perfettamente bilanciata fra le influenze del rock anni ’60 e lo stile vintage dell'uomo Jimmy Choo.