Arriva la forza d’intervento per le periferie

La forza di «intervento rapido» è diventata una realtà. Ieri, infatti, il ministero dell’Interno ha inviato il dispositivo per l’attuazione del «Patto per Milano sicura». Lo ha annunciato nel pomeriggio il Prefetto Gian Valerio Lombardi spiegando che «la forza verrà impiegata, nelle ore serali e notturne, per intensificare l’attività di controllo del territorio e sarà destinata, in particolare, in quelle zone della città, individuate dal Patto, in cui si registrano un maggiore allarme sociale e fenomeni di degrado urbano».
La forza, come è stato stabilito nel Patto siglato il 18 maggio, sarà composta da unità della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.
Si tratta, come è stato specificato dalla Prefettura, di un «impegno che è il primo, in ordine di tempo, di un’ulteriore serie di interventi che vedranno l’impegno corale, coordinato e raccordato, dalle istituzioni nazionali e locali nell’ambito del Patto che è stato sottoscritto».