Arriva il Giro d’Italia, ecco tutte le strade dove non si passerà

Conto alla rovescia per il gran finale del 94esimo Giro d’Italia. La tappa finale è fissata per domani in piazza Duomo e l’ultimo tratto della «pista» sarà colorato di rosso, bianco e verde, per accogliere i ciclisti nel segno dell’Unità d’italia, di cui il Giro è simbolo. La gara prenderà il via dal polo fieristico di Rho e attraverserà la città con un percorso modificato, di comune accordo tra Comune, Rcs Sport e Direzione tecnica del Giro d'Italia, su indicazione della prefettura, per non intralciare il ballottaggio. Rivedendo leggermente il tracciato, si riuscirà a garantire ai milanesi l’accesso alle scuole dove saranno in corso le operazioni di voto.
La gara si disputerà lungo le vie ad alto scorrimento (viale Certosa, corso Sempione) e da via Beltrami verso nord, costeggiando la Cerchia dei Bastioni fino ai giardini Montanelli di Porta Venezia, da dove partirà il tratto finale verso piazza Duomo. Le strade interessate dal passaggio del Giro saranno chiuse dalle ore 12 alle ore 17.30. Dalle 12 alle 13 si svolgeranno le prove del percorso da parte degli atleti e, come di consuetudine, seguiranno il passaggio della carovana pubblicitaria e della pedalata amatoriale.
La partenza del primo corridore è prevista intorno alle 14.20 dalla Fiera di Rho - Pero e l'arrivo dell'ultimo è atteso entro le 17.30. Spettacolo sportivo garantito con i corridori che partiranno a distanza di 1 minuto l'uno dall'altro e gli ultimi dieci, i più attesi, ogni 2 minuti. Una sfilata di campioni che attendono l'abbraccio di Milano, la città del Giro per eccellenza.
Nell’ambito dei festeggiamenti per l'arrivo del Giro d'Italia, domani mattina ci sarà una biciclettata non competitiva con ospiti del mondo dello spettacolo e dello sport sul tracciato percorso dai professionisti. E prima della partenza, non mancherà il passaggio della Carovana, che offrirà gadget e ricordi del Giro. La corsa si snoderà per le zone della città comprese tra via Gallarate, piazzale Cimitero Maggiore, viale Certosa, corso Sempione, via Canova, viale Milton, viale Moliere, viale Alemagna, piazza Castello, via Legnano, piazzale Lega Lombarda, piazzale Biancamano, bastioni di Porta Volta, viale Crispi, piazza XXV Aprile, bastioni di Porta Nuova, piazza Principessa Clotilde, viale Monte Santo, piazza della Repubblica, bastioni di Porta Venezia, piazza Oberdan, corso Venezia, piazza San Babila, corso Europa, via Larga, via Palazzo Reale, piazza Diaz, via Marconi, piazza Duomo. Le vie saranno quindi chiuse anche ai mezzi pubblici.
Atm segnala il vademecum per muoversi. Dalle 11 alle 18,30, 26 linee modificheranno provvisoriamente i percorsi: tram: 1, 2, 4, 12, 14, 15, 19, 23, 24; bus urbani: 37, 40, 43, 48, 54, 57, 58, 60, 61, 68, 69, 72, 73, 78, 94; filobus: 90, 91, 92, 93. Con la superficie che cede il passo al Giro, la linea M1 viene potenziata per limitare i disagi di chi si sposterà con i mezzi pubblici.